[Sculture & Mare ]

[Fontana delle Naiadi]

Situata al centro di piazza della Repubblica, la Fontana delle Naiadi è sicuramente la più bella tra le fontane moderne di Roma. Costruita nel 1888 su progetto di Alessandro Guerrieri che attorno alla grande vasca circolare pose quattro leoni di gesso; questi vennero poi sostituiti nel 1901 dai quattro gruppi di bronzo dello scultore Mario Rutelli.
Le Naiadi erano le ninfe delle acque, apportatrici di fecondità e di ristoro e protettrici del matrimonio; quelle rappresentate sono la ninfa dei laghi, riconoscibile dal cigno che tiene a sé, la ninfa dei fiumi, sdraiata su un mostro dei fiumi, la ninfa degli oceani, in sella su un cavallo simbolo del mare, e la ninfa delle acque sotterranee, poggiata sopra un drago misterioso. Al centro si trova il gruppo del Glauco (1912), simboleggiante il dominio dell'uomo sulla forza naturale. L'acqua proviene dalla fonte dell'acqua Marcia, fra le più famose di Roma. Prima che venisse scolpito il Glauco, il Rutelli aveva collocato al centro della fontana tre tritoni con un delfino e un grosso polipo. Tutto quel groviglio di pesce fu subito soprannominato, dai romani, “fritto misto” e attualmente si trova in una fontana di Piazza Vittorio, sul fianco del ninfeo dell’Acqua Giulia.

www.facebook.com/Mariposa.Sailing/photos/a.23...